Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. XVI Rassegna Dolce Artigianale. Un successo Apar e Confartigianato (le foto)

REGGIO. XVI Rassegna Dolce Artigianale. Un successo Apar e Confartigianato (le foto)
Apar
Palazzo "Campanella" trasformato in una immensa astronave dei sapori, in grado di far viaggiare i tanti visitatori e appassionati che ne hanno affollato gli spazi espositivi, lungo le vie del gusto dolciario che attraversano la galassia della tradizione pasticcera reggina.

Un trionfo di golosità e maestria decorativa ha entusiasmato il pubblico della XVI rassegna del dolce artigianale ospitato nella sede del Consiglio regionale e organizzato dall'Apar, l'associazione che raduna le eccellenze della pasticceria reggina e da Confartigianato Reggio Calabria. Un connubio, quello tra Apar e palazzo “Campanella”, rinnovatosi anche quest'anno all'insegna di una stretta sinergia tesa a valorizzare e rilanciare, a livello nazionale e internazionale, una delle punte di diamante della tradizione enogastronomica locale, ovvero la pasticceria.

Una collaborazione che, come ricordato dal presidente del Consiglio regionale, Nicola Irto, “punta al consolidamento di una partnership istituzionale capace di esaltare uno degli aspetti più positivi e apprezzati nel mondo delle nostre attività produttive artigianali. Noi siamo convinti che la pasticceria artigianale possa fungere da forte strumento di promozione turistica del territorio. Al giorno d’oggi il turismo è fortemente legato all’enogastronomia, ma anche al concetto di “esperienza”. Un turismo esperienziale nel quale assaggiare un dolce significa conoscere la storia, le tradizioni, i sapori di un popolo. E’ questo che serve alla Calabria e alla Città metropolitana di Reggio - ha evidenziato il presidente di Palazzo “Campanella” - per continuare il proprio percorso di crescita dal punto di vista ricettivo, oggi prevalentemente fondato sull’attrattiva dei beni naturalistici e culturali”.

In questo percorso è attivamente impegnata da anni l'Apar, attraverso un'opera instancabile di promozione e tutela della realtà economica, produttiva e occupazionale che ruota intorno a questo importantissimo segmento dell'enogastronomia locale.
IMG 3495

"Lo sforzo dell'Apar - ha spiegato il presidente Angelo Musolino - è quello di far conoscere le nostre tradizioni ad una platea sempre più ampia, in Italia e nel mondo. Con questo evento abbiamo scommesso su due dolci, una torta e il gelato legati a due gusti tipici. La “zuppa inglese” innanzitutto, che è un dolce a cucchiaio che anticamente si faceva nelle pasticcerie e anche in casa. E poi abbiamo puntato sul gelato “crema reggina” che è uno dei gusti che meglio indentifica Reggio Calabria, abbinato ad un altro gusto tipico della nostra tradizione, quale è il torrone”.

Particolarmente apprezzate, inoltre, le vetrine esposte dai soci Apar con tutte le proposte della tradizione dolciaria natalizia. A farla da padrone, in particolare, il panettone artigianale realizzato con materie prime di alta qualità. Un punto quest'ultimo, su cui Apar sta insistendo con grande decisione. “Quest'anno - ha aggiunto Musolino - abbiamo fatto numerose iniziative, anche in questa direzione, in ambito nazionale ed estero. Chiudiamo il 2017 con un bilancio estremamente positivo e lungo questa strada intendiamo muoverci anche nel 2018”.

Ad animare la giornata è stato poi il contest (organizzato da Apar in collaborazione con Conpait Gelato e Siga Associazione Italiana Gelatieri) che ha visto protagonisti 15 pasticceri in una sfida per la preparazione della torta zuppa inglese e del gelato crema reggina e torrone.IMG 3502

Una competizione che ha visto sfilare tanti elaborati al tavolo della giuria capitanata da Angelo Musolino, presidente Apar e composta dai maestri Gaetano Vincenzi, Davide Destefano, Rosario Leone D'angelo, Riccardo Fazzolari, Vincenzo Cundari e Paolo Macheda.

Ad imporsi, al termine del concorso, sono stati la gelateria “Boccaccio” di Cannitello (prima classificata), la gelateria di Pasquale Monteleone di Pizzo Calabro (seconda classificata) e la gelateria pasticceria “Fratelli Giordano” di Reggio Calabria (terza classificata).

Altri due premi speciali sono poi andati alla pasticceria “Dolci pensieri” di Reggio Calabria (migliore presentazione torta) e alla gelateria “Matteotti” (migliore presentazione spumone).