Direttore: Aldo Varano    

I CONVERSARI DI CETTY. Nonne e nipoti

I CONVERSARI DI CETTY. Nonne e nipoti

nonna di CETTY GANGEMI -

1) Ma mangi figghiu? Ti viu sciupatu! (Tipica frase delle nonne, per le quali i nipoti, anche se pesano 200 kg, sono denutriti e pallidi. Classico pensiero reggino che accosta la salute al mangiare bene e molto: da qui il famoso detto “U russu veni ru mussu”);

2) Ta friu natra cutuletta? (Invito delle nonne a raddoppiare la porzione di ciò che si sta mangiando, nel timore che una sola non basti al soddisfacimento della nutrizione giornaliera);

3) Cu chisti ti ‘ccatti nu gelatu! (Frase accompagnata da un dono di soldi, solitamente anche cifre abbastanza considerevoli. L’invito a comprare un gelato sta a significare che più di quello non possono offrire);

4) Quandu ti mariti ti fazzu nu bellu rialu! (Tipica frase furbesca, usata dalle nonne per invogliare i nipoti a convolare a nozze e vederli così finalmente sistemati. Il tutto tramite promessa di un regalo consistente);

5) Pigghitilli e non nci riri nenti a to mamma! (Frase pronunciata sottovoce, con consegna di soldi dati di nascosto dai genitori, i quali accusano spesso i nonni di viziare troppo i nipoti);

6) Si ti ‘pprovi cu nu bellu votu ti fazzu nu bellu rialu! (Anche in tal caso, le nonne cercano di spronare i propri nipoti all’impegno scolastico, sempre promettendo una remunerazione in soldi);

7) Chisti haiu bellu ra nonna, si putiva ti rava i ‘cchiù! (Frase di rammarico con la quale si cerca di giustificare la cifra regalata come l’unica possibile in base alla propria situazione economica);

8) Quandu pigghiu a pinsioni ti rialu! (Promessa di regalare soldi all’arrivo della tanto attesa pensione mensile. Solitamente si vuol prendere tempo verso una richiesta del nipote);

9) U Signuri mi campu mi ti viu maritatu! (Speranza delle nonne di restare in vita così tanto da poter vedere il proprio nipote sposato e sistemato);

10) E me tempi non c’erinu tutti sti cosi! (Frase pronunciata alla vista delle ultime tecnologie usate dai ragazzi, rimarcando il fatto che tempi addietro si viveva senza l’ausilio di molte cose che al giorno d’oggi appaiono indispensabili).

- See more at: http://www.lafilosofiareggina.it/2013/03/17/le-10-frasi-delle-nonne-reggine-ai-nipoti/#sthash.LONmhZaT.dpuf