Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. L'ANPI presenta il libro “Puttane antifasciste” di Matteo Dalena

REGGIO. L'ANPI presenta il libro “Puttane antifasciste” di Matteo Dalena
E’ caratteristica costante dei regimi totalitari, segnati da illiberalità e stupidità, e quindi in particolare del fascismo e dei fascismi, individuare nella e nelle “diversità” l’elemento principale di una “pericolosità” sociale e politica da contrastare e da sconfiggere.

La dimensione della stupidità del fascismo balza in tutta evidenza dalle pagine del libro che Matteo Dalena, ricercatore e giornalista, ha dedicato a tante donne che furono ritenute e schedate come sovversive ed antifasciste per avere semplicemente rivolto giudizi e frasi ingiuriose nei confronti del governo fascista e di Mussolini.

La ricerca di Matteo Dalena, attraverso la consultazione del Casellario Politico Centrale (CPC), ha restituito la visibilità a ventisette (su centotrentadue) donne schedate come prostitute  (ventiquattro prostitute, una, la calabrese Giovannina Coribello, come meretrice, e due “tenutarie”), inserite nel contesto dello schedario dei sovversivi e quindi politicamente pericolosi. Lo stesso autore spiega che è stato possibile raccontare le loro storie grazie ai fascicoli trovati in archivio, dalle cui carte di fonte poliziesca emergono “virgolettati bellissimi, che aprono degli sprazzi di luce nel buio di queste vite diseredate”. Contro queste donne, diseredate ed emarginate, la polizia e la “giustizia fascista” utilizzarono sanzioni, condanne e persino misure estreme quali il confino e il ricovero coatto in manicomio.

Le donne del Comitato Provinciale di Reggio Calabria, dopo aver discusso e deciso  un programma di iniziative “al femminile” (Le donne nella Resistenza), hanno deciso di presentare il libro “Puttane antifasciste” nelle ore pomeridiane di venerdì 29 settembre 2017.

All’incontro con l’autore, Matteo Dalena, parteciperanno Maria Pina Iannuzzi, Presidente dell’ANPI di Cosenza, Luigina Guarasci, editrice (ilfilorosso), Maria Cristina Schiavone e Caterina Iacopino dell’ANPI di Reggio Calabria, e la giornalista Josephine Condemi, moderatrice del dibattito.

L’ANPI di Reggio Calabria invita i cittadini a partecipare all’incontro che è programmato per le ore 17,30 presso il “Malavenda cafè” sito in via Zecca 1 di Reggio Calabria.

Durante l’incontro verranno esposti alcune opere pittoriche dell’artista reggina Grazia Marrapodi Lemma.