Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Giornata internazionale per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, l'Ass. Nucera visita diversi istituti scolastici cittadini

REGGIO. Giornata internazionale per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, l'Ass. Nucera visita diversi istituti scolastici cittadini
Oggi, in tutto il mondo, si celebra la giornata per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Era il 1989 quando l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha deciso di dedicare la giornata del 20 novembre ai diritti dei bambini e degli adolescenti con l’obiettivo di poter garantire loro una crescita serena e priva di condizionamenti, abusi e violenze.

Per sottolineare l’importanza che ricopre la data del 20 novembre, l’Assessore al “Welfare” del Comune di Reggio Calabria, Lucia Anita Nucera, ha inteso partecipare ad alcune iniziative organizzate presso vari istituti scolastici della città. «L’esigenza di effettuare degli incontri con i ragazzi e gli insegnanti di numerose scuole cittadine – ha aggiunto  l'Assessore Nucera - rientra in un percorso politico ed istituzionale, individuato su indirizzo del sindaco Falcomatà, mirato a tenere alta l’attenzione verso quella fascia più debole della popolazione. Nonostante nel mondo siano ormai tante le associazioni nate con l’intenzione di tutelare i diritti di crescita e di formazione di bambini e ragazzi, ci tocca purtroppo registrare l’esistenza di abusi, condizionamenti e violenze, inaccettabili e inconcepibili in una società civile ed evoluta come la nostra. Se pensiamo che ancora adesso in molti paesi del mondo - prosegue Nucera - numerosi sono i bambini e gli adolescenti privati del diritto alla salute e all’istruzione, se non addirittura costretti a svolgere lavori pesanti e gravosi, quando invece dovrebbero vivere la loro vita e la loro crescita in una condizione di serenità e spensieratezza, celebrare la giornata del 20 novembre diventa un obbligo morale oltre che politico per chi ricopre ruoli istituzionali con competenze specifiche».

Gli asili nido comunali “Il piccolo Principe” di Gebbione , il “Mago di Oz” di Archi e la scuola primaria  “Lombardo Radice” di Arghillà , sono state le tappe toccate nel corso della giornata dall’Assessore Lucia Nucera. I bambini degli asili nido hanno piantato nel giardino della struttura un piccolo albero di ulivo come simbolo di pace mentre i bambini di Arghillà hanno consegnato all'Assessore un elenco di “diritti negati”. Obiettovo dell'iniziativa  è stato quello di «focalizzare l’attenzione sui soggetti più deboli e vulnerabili e scongiurare che nei loro confronti possano verificarsi abusi e violenze che serviranno unicamente a caratterizzare e compromettere irrimediabilmente la loro vita futura».

«La nostra società – ha aggiunto ancora Nucera – ha bisogno di una generazione di cittadini che deve crescere e formarsi con la consapevolezza che osservare diritti e i doveri rappresenta la base fondamentale per dare forza e credibilità allo “Stato di diritto”, poiché questo presupposto rappresenta l’aspetto essenziale per garantire l’affermazione di una società autenticamente civile e democratica. Il settore “Welfare”, proprio per evitare che quei bambini e adolescenti che vivono condizioni familiari disagiate possono vedere pesantemente compromesse le loro prospettive di crescita, ha predisposto un ventaglio di iniziative destinate a favorire il ruolo e le funzioni sociali ed educative della famiglia. Realizzare, all’interno di quei nuclei familiari con difficoltà, percorsi educativi in grado di favorire condizioni di vita idonei a soddisfare i bisogni sia dei bambini sia degli adolescenti attraverso aiuti e sostegni di varia natura, è un obiettivo su cui il settore “Welfare” ha inteso maggiormente puntare la sua attenzione. Un agire politico che rispecchia e si muove con coerenza rispetto ai principi delineati dalla Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza» ha concluso l’Assessore Lucia Nucera.