Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. PRI sul furto alla Chiesa Ortodossa: "per chi suonò quella campana?"

REGGIO. PRI sul furto alla Chiesa Ortodossa: "per chi suonò quella campana?"
ReP

Appreso il furto delle campane alla Chiesa di San Paolo dei Greci, segue il messaggio di solidarietà del PRI di Reggio Calabria.

“Il Partito Repubblicano Italiano è per sua storia e tradizione un’organizzazione politica di “religione” civile e laica ispirata ai valori della Giustizia e sostenitrice del pieno rispetto delle libertà d’opinione, comprese quelle religiose – spiega Carmelo Palmisano, coordinatore della Federazione Metropolitana PRI di Reggio Calabria – Quel che è successo alla Chiesa Ortodossa di San Paolo dei Greci a Sbarre è l’ultimo di una serie di attentati che mirano a perseguitare ed opprimere negli affetti spirituali una Comunità di nostri concittadini. Il danno economico è ingente, ma quello morale, etico, civile e legale lo è immensamente di più. Per chi suonano, anzi suonavano, quelle campane? Oggi quel rintocco chiama noi, tutti, quei noi contrapposti a loro, i criminali, gli uomini di malaffare.

Urge una seria politica locale di controllo e monitoraggio del territorio. Servono uomini, mezzi e risorse, non vaniloqui elettorali. Reggio ed i reggini non possono permettersi di restare indifferenti e lasciare carta bianca ad una criminalità, che inesorabilmente rischia di sopire la coscienza civile ed annientare il senso d’indignazione dei cittadini. Allora sarà troppo tardi per intervenire”.

   Il Coordinatore Metropolitano  Carmelo Palmisano