Direttore: Aldo Varano    

ROCCELLA. L’iniziativa della Cineteca della Calabria (sabato 12 alle 19 con Attanasio e Scarfò)

ROCCELLA. L’iniziativa della Cineteca della Calabria (sabato 12 alle 19 con Attanasio e Scarfò)
Si svolgerà a Roccella, sabato 12 agosto alle 19 nella sala piccola ex convento dei Minimi, nell’ambito del Caffè artistico-letterario del 2017, l’iniziativa sul Viaggio nel Cinema di De Seta, Di Gianni e Olmi. Interverranno Eugeno Attanasio e Giovanni Scarfò, presidente e direttore della Cineteca della Calabria.

 La Cineteca della Calabria, costituita nel 1998 con sede a Catanzaro, opera nel cinema, spaziando dalla conservazione, alla ricerca, dalla formazione, alla promozione e alla  produzione.

La Cineteca, fin dalla sua nascita ha avviato un itinerario specifico su Cinema di ispirazione antropologica e documentario etnografico, sostenuta dal  Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo,

Al centro delle attività della Cineteca  è posta la valorizzazione del territorio e la sua salvaguardia storico – culturale,  portata avanti da operatori culturali, storici, ricercatori, cinefili, professionisti del cinema, attivisti e collezionisti.

L’idea non statica, non contemplativa del modo di intendere il recupero della memoria storica, porta la Cineteca a operare attivamente anche nella produzione cine-documentaristica a soggetto storico-territoriale e filmica, lavori  essenzialmente di ricerca e documentazione sociale e culturale, visti e premiati nei festival di settore.

Con il Comune di Ardore la Cineteca ha fondato il Centro Studi e Ricerche Cinematografiche Francesco Misiano, politico e intellettuale comunista che, a Mosca, è stato il protagonista della stagione più importante del cinema russo, la cosiddetta “Hollywood Russa” con la casa di produzione Mazrabpom film.

A Misiano la Cineteca e il Centro Studi hanno dedicato il  docufilm  e un  Premio Internazionale che si svolge in Italia e in molte città d’Europa. In autunno la quarta edizione del premio si svolgerà a Bologna, in collaborazione con la Cineteca di Bologna.

Un altro premio è stato dedicato al regista e produttore Mario Gallo di Rovito, un grande protagonista del cinema italiano.

Giunto alla decima edizione, il premio seleziona e premia ogni anno personaggi del cinema italiano e del panorama internazionale. 

La prossima edizione dedicherà  una sezione a due grandi protagonisti del cinema americano, i direttori della fotografia Tony Gaudio di Cosenza(Oscar 1937) e Nicholas Musuraca di Riace, che ha ridisegnato la fotografia del noir americano degli anni’40.