Direttore: Aldo Varano    

Ha preso il via ieri sera la terza edizione del “Palizzi International Film Festival – retrospettiva metropolitana”

Ha preso il via ieri sera la terza edizione del “Palizzi International Film Festival – retrospettiva metropolitana”
Ha preso ufficialmente il via ieri sera a Palizzi la terza edizione del “Palizzi International Film Festival – retrospettiva metropolitana”, kermesse culturale organizzata dall’associazione culturale “La Fenice” di Stefano Baldrini in collaborazione con l’amministrazione comunale di Palizzi. E proprio il sindaco della cittadina ionica Walter Scerbo ha fatto gli onori di casa, salendo sul palco allestito a Piazza dei Martiri e affermando “Palizzi è bella come un film”.

Il red carpet ha visto sfilare nel galà inaugurale della manifestazione, dedicata al grande Totò nel cinquantenario della sua scomparsa, un tris di giovani artisti reggini emergenti composto da Santo Palumbo, Carlo Belmondo e Pasquale Caprì e l’attore Gigi Miseferi, che ha coadiuvato il direttore artistico del Festival Giacomo Battaglia nella conduzione della serata.  

Il cabarettista Santo Palumbo, lo show-man Pasquale Caprì e il cantattore Carlo Belmondo si sono esibiti nei pezzi forti dei loro repertori, strappando applausi a scena aperta, non senza elogiare la figura di Totò. “E’ stato per tutti noi un ispiratore che portava allegria” ha detto Santo Palumbo. “Era il comico per eccellenza, il numero uno in assoluto. Riusciva a far ridere con la sua semplicità e la capacità di improvvisare” ha aggiunto Pasquale Caprì. Sulla stessa lunghezza d’onda Carlo Belmondo: “La sua era una comicità pulita, riusciva a far ridere senza essere volgare”. Quest’ultimo ha anche recitato “La preghiera del clown” tratta da “Lo spettacolo più comico del mondo”, dando un saggio della propria bravura.  

È stata poi la volta del duo Battaglia/Miseferi, che hanno recitato in coppia la poesia di Totò “A ‘livella”. La loro è stata un’interpretazione straordinaria che ha letteralmente incantato il pubblico che affollava la piazza.

In chiusura di serata è stato proiettato il celeberrimo “Totò a colori” di Steno, con Franca Valeri, Galeazzo Benti, Isa Barzizza e Mario Castellani, primo esperimento di film italiano a colori (girato con il sistema “Ferraniacolor”) in cui l’indimenticato comico napoletano sforna una serie interminabile e irresistibile di mimiche entrate nella storia. Il pubblico di Palizzi ha seguito con interesse e partecipazione i vari sketch, accompagnando la proiezione con fragorose risate.

Stasera secondo atto del Festival. Spazio ai ragazzi con il film d’animazione “La tartaruga rossa” di Michael Dudok De Wit, già candidato all’Oscar. Ospiti il poliedrico Pippo Franco, che riceverà un premio alla carriera a cura della comunità ellenica “Megali Ellada” di Reggio Calabria e, direttamente dalla trasmissione “Amici”, il cantautore reggino Rosario Canale. Ad affiancare Giacomo Battaglia nella conduzione ci sarà  il giovanissimo Marco Scialpi.